“Le eccellenti della Campania”: 6 storie di donne di successo

6 casi di successo di donne, vere eccellenze della Campania, che hanno conseguito risultati importanti in ruoli e settori molto diversi tra loro. 6 modelli d'ispirazione e stimolo per tutte le donne.

0 158

6 case history di donne, vere eccellenze della Campania, che hanno avuto importanti risultati in ruoli e settori molto diversi tra loro. 6 diversi casi di successo, che fungono da ispirazione e stimolo per altre donne, nell’ottica di incentivare il processo di crescita nella società.

Federica Brancaccio, Mariafelicia De Laurentis, Titina Pigna, Patrizia Ranzo, Irma Testa e Marianna Vitale. 6 donne di successo ci raccontano la loro storia e il loro percorso: da cosa le ha spinte ad appassionarsi alla propria professione, ai sacrifici fatti, passando per le difficoltà incontrate lungo il cammino. Ma, soprattutto, le enormi soddisfazioni raccolte.

E, ognuna di loro, conclude con un consiglio: 6 modelli d profonda ispirazione per tutte le donne.

Federica Brancaccio

Federica Brancaccio, napoletana, è stata eletta Presidente dell’Ance a giugno 2022. Un record assoluto: è la prima volta che un imprenditore del Sud – in più donna – è al vertice nazionale dei costruttori edili.

Laureata in lingua e letterature moderne, Federica vanta una corposa esperienza associativa. Costruttore di seconda generazione, dal 1995 è legale rappresentante della ‘Brancaccio Costruzioni spa’, fondata a Napoli nel 1956 e specializzata in opere pubbliche. Nei 65 anni di attività, l’azienda ha realizzato opere in tutta Italia nei campi più diversi, dalle abitazioni agli acquedotti, dagli ospedali alle scuole, dalle strade alle linee metropolitane, dagli stadi alle opere ferroviarie, dai porti agli interporti, mirando sempre a due obiettivi fondamentali: la qualità, da un lato, e il pieno rispetto della sicurezza, dall’altro.

Mariafelicia De Laurentis

Mariafelicia De Laurentis, scienziata, è stata parte del team che ha fotografato il famoso buco nero nel 2019. Napoletana, Mariafelicia è Professore di Astronomia e Astrofisica presso l’Università degli studi di Napoli Federico II e e ricercatore associato presso l’Istituito nazionale di fisica nucleare e l’Istituto nazionale di astrofisica.

Prevalentemente, si occupa di teorie della gravitazione – nei loro aspetti teorici e fenomenologici – e di astrofisica relativistica.

Titina Pigna

Concetta, o Titina, Pigna è un’agronoma, specializzata in economia e politica agraria, ed è la responsabile ricerca e sviluppo della cantina sociale La Guardiense di Guardia Sanframondi (Benevento).

Le sue memorie di vita sono intimamente legate alla cooperativa che fu fondata nel 1960 dal padre insieme ad altri due soci ed ha rappresentato per l’intera comunità una risorsa economica, sociale e comunitaria che ha inciso sulle sorti del territorio ed è responsabile del Comitato Vinalia, la grande festa del vino e della buona enogastronomica di Guardia Sanframondi (BN) che, dal 1993, promuove il territorio Sannita e le sue eccellenze (nell’agosto 2022 la 29esima edizione).

Patrizia Ranzo

Patrizia Ranzo, architetto e designer, è professore ordinario di Disegno Industriale presso l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”. Per l’a.a. 2022/2023 è docente anche della cattedra “Scenari avanzati della moda”.

Presidente del Consiglio di Corsi di Studi in Design per l’Innovazione dello stesso Ateneo, è stata coordinatore del Dottorato in Design Industriale, Ambientale ed Urbano dal 2000 al 2008 e Presidente dei corsi aggregati di Disegno Industriale dal 2004 al 2013 presso la Facoltà di Architettura. È stata membro del consiglio direttivo della Società Italiana di Design –SID, riconosciuta dal MIUR. È stata membro onorario del Comitato Tecnico Scientifico del Polo Tessile Regionale Femminile della Regione Campania; ad oggi presiede il Tavolo Filiera Moda della Regione Campania. È coordinatrice per il MUR, per l’ambito “Creatività, design e Made in Italy”, del PNR 2021-27. È curatrice della collana “Culture del Design” per Franco Angeli e della collana “Indesign” per Alinea. Responsabile scientifico del progetto “Analisi critica e linee strategiche per il potenziamento del sistema Moda in Campania” – POR Campania FSE 2014-2020.

Irma Testa

Irma testa è una pugile italiana della categoria dei pesi leggeri, medaglia di bronzo ai Giochi di Tokyo 2020, la prima nella storia del pugilato femminile italiano.

È stata inoltre la prima pugile italiana a partecipare ad una Olimpiade, in occasione dei Giochi di Rio de Janeiro 2016. Soprannominata Butterfly, per la sua agilità e leggiadria nei movimenti, nel 2019 si è laureata campionessa europea nella categoria dei pesi piuma.

Marianna Vitale

Marianna Vitale è un’imprenditrice e Chef Stellato “Ristorante SUD” – Quarto.

Classe 1980. Nata a Napoli, cresciuta a Porta Capuana. Laureata summa cum laude nel 2004 in lingua e letteratura spagnola con una tesi sul mito del “Convitato di Pietra”. Nel 2008 chiamata da Lino Scarallo, inizia la sua avventura nella cucina di Palazzo Petrucci a Napoli.

Nel maggio 2009 ha aperto Sud Ristorante con Pino Esposito a Quarto Flegreo, in provincia di Napoli. È miglior chef emergente d’Italia del 2011 per “il Sole 24 Ore”. A due anni e mezzo dall’apertura, Sud riceve la stella delle Guide Michelin. La prima di sempre per un ristorante nei Campi Flegrei. È la miglior cuoca d’Italia del 2015 sia per le guide de “l’Espresso” che per le guide di “Identità Golose”. Nel 2017 riceve a Milano il premio “Identità Donna” di Identità Golose. Nel 2019 apre a Bacoli il take-away di Sud Ristorante “Angelina tavola calda moderna”.

Le Guide Michelin premiano Marianna Vitale come miglior chef donna 2020 “per la tenacia con cui ha costruito un progetto di ristorazione di qualità al di fuori dei circuiti turistici della sua regione”. Nel 2021 apre a Pozzuoli la seconda sede di Angelina Tavola Calda Moderna.

 

Le eccellenti della Campania, 6 storie di donne” è un progetto promosso dalla Regione Campania “Direzione Generale Politiche Sociali e Socio – Sanitarie” ed è attuato da Sviluppo Campania Spa.

 

Lascia un Commento