Le affascinanti cascate di Montella: un tesoro naturale da scoprire

Si trovano nel comune in provincia di Avellino e sono state create dal fiume Calore Lucano.

0 1.032

Montella è uno dei borghi più vecchi della verde Irpinia. E’ proprio la presenza delle bellezze naturali la caratteristica principale del paese. Il suo stesso nome fa riferimento alla posizione in cui si trova. Ci sono varie sorgenti, la principale è il fiume Calore, che danno vita a quattro cascate e diverse grotte visitabili nelle quali la natura ha creato delle arcate spettacolari. Grazie a queste varie sorgenti, è anche tra i principali fornitori  che alimentano l’Acquedotto Pugliese. Montella non è solo natura incontaminata e relativa produzione di castagne, è anche storia, leggende (legate soprattutto alle grotte).

Un luogo unico

Sono un vero e proprio gioiello. Queste meraviglie naturali sono un’attrazione imperdibile per gli amanti della natura e gli avventurieri in cerca di paesaggi suggestivi e di emozioni indimenticabili. In questo articolo scopriremo la loro bellezza, la storia e le attività che si possono svolgere. Sono state create dal fiume Calore Lucano, che scorre attraverso la Valle Caudina. Le acque del fiume sono molto limpide e fresche e sono perfette per la balneazione e la pesca. Rappresentano una preziosa risorsa naturale e culturale per la comunità locale e un’attrazione turistica sempre più popolare.

La loro storia

Le cascate di Montella si trovano nel cuore del Parco Regionale dei Monti Picentini, un’area protetta che si estende per oltre 69.000 ettari. Sono formate dal fiume Calore, che scorre maestoso attraverso le montagne, creando spettacolari salti d’acqua lungo il suo percorso. Il fiume Calore Lucano è un fiume carsico, il che significa che l’acqua che scorre nel fiume proviene da sorgenti sotterranee che formano anche spettacolari grotte. L’area circostante è stata abitata sin dai tempi antichi, come testimoniano i reperti archeologici rinvenuti in diversi siti nelle vicinanze. I romani erano soliti venirci per rilassarsi e godersi la natura. In epoca medievale invece, le cascate erano un luogo di culto per i monaci benedettini.

Uno spettacolo per gli occhi

Le cascate di Montella sono un vero spettacolo per gli occhi. Le acque cristalline del fiume Calore si gettano da altezze impressionanti(circa 50 metri) creando cascate imponenti che risuonano nella valle circostante. I visitatori saranno affascinati dallo scrosciare dell’acqua e dalla sensazione di freschezza e serenità che pervade l’ambiente. Si trovano in una zona boschiva nella quale la vegetazione rigogliosa e le scogliere circostanti aggiungono un tocco di maestosità. Il tutto le rende un luogo ideale per godersi la bellezza della natura e per rilassarsi lontano dal trambusto della vita quotidiana.

Attività ricreative e salvaguardia

Offrono molte opportunità per il divertimento e l’avventura. Gli escursionisti e gli amanti del trekking possono percorrere sentieri panoramici che conducono alle cascate, immergendosi nella bellezza dei paesaggi circostanti. I fotografi troveranno innumerevoli angoli suggestivi per catturare immagini mozzafiato. È possibile anche fare un bagno rinfrescante nelle pozze d’acqua ai piedi delle cascate o organizzare un picnic in una delle aree appositamente attrezzate. Le cascate di Montella sono insomma un luogo ideale per rilassarsi e godersi la natura. È possibile fare escursioni nei sentieri che circondano le cascate, oppure semplicemente sedersi su una panchina e ammirare il paesaggio. La loro conservazione è un aspetto fondamentale per preservare questo tesoro naturale per le generazioni future. È importante rispettare l’ambiente circostante e seguire le indicazioni fornite dalle autorità locali per garantire la sostenibilità di questo luogo unico. L’educazione ambientale riveste un ruolo cruciale nel promuovere la consapevolezza e la cura della natura. Bisogna rispettare l’ambiente e non lasciare rifiuti.

Come arrivare alle cascate di Montella

Le cascate di Montella si trovano a circa 100 chilometri da Napoli e a circa 50 chilometri da Avellino. Per arrivarci è possibile prendere l’autostrada A16 Napoli-Canosa e uscire a Montella. Da Montella, è necessario seguire le indicazioni per il centro città e poi per le cascate.

Lascia un Commento

Verified by MonsterInsights