Ecco chi sono vincitori del campionato della mozzarella 2022

La sfida tra due scuole di pensiero: Caserta e Salerno

0 344

La principessa della tavola salernitana e campana, sua maestà la mozzarella. Le sue origini sono lontanissime nel tempo, anche se vi sono tesi contrastanti riguardo l’introduzione dei bufali in Campania. Alcuni la fanno risalire al ‘500, altri anche prima. Dagli anni novanta ha ottenuto il riconoscimento DOP (Denominazione di Origine Protetta). La Mozzarella di Bufala Campana è l’unica mozzarella in commercio ad aver ottenuto il riconoscimento europeo della DOP.

Qual è la mozzarella di bufala migliore?

Per quanto riguarda la Mozzarella di Bufala DOP e di latte di bufala, quali sono i migliori caseifici? Grazie al campionato disputato al ristorante stellato Palazzo Petrucci,  ora conosciamo i migliori. Ci riferiamo al Campionato della Mozzarella, Bufale in Tavola, al quale hanno partecipato diversi caseifici.

Fonte foto: shutterstock

Il Campionato

Lo svolgimento del campionato ha evidenziato ancora una volta la sfide tra le due scuole di pensiero. Non c’è dubbio che Caserta e Salerno siano le zone regine per produrre la migliore mozzarella di bufala. Lo svolgimento del torneo di mozzarella di bufala è avvenuto nella totale trasparenza. La giuria degustava il famoso prodotto senza sapere da quale caseificio provenisse. L’importante è la continua degustazione tra Dop e Non Dop.  Le sfide tra i vari caseifici avvenivano tramite scontri diretti, coi punteggi che venivano assegnati di volta in volta. La principessa della tavola salernitana e campana, sua maestà la mozzarella. Ecco chi sono campioni dell’ultimo campionato della mozzarella

La classifica finale

La vittoria del Campionato della Mozzarella se l’è aggiudicata Jemma. Il caseificio salernitano ha respinto l’attacco di Caserta, che nelle fasi iniziali degli ottavi aveva vinto con un 6 a 2 e apparentemente dava poche speranze al caseificio rivale. Nei quarti Caserta era ancora in vantaggio con 3 caseifici a 1, ma il caseificio Jemma è riuscito a sbaragliare gli avversari con una progressione che ha conservato fino alla finale. L’anno scorso i vincitori si erano dovuti accontentare del secondo posto, battuti dal caseificio casertano Don Peppe Diana. Quest’anno però i campioni in carica sono usciti agli ottavi malgrado fossero testa di serie numero uno. Nella finale tutta casertana per il terzo e quarto posto, Palato Bufalino ha vinto contro il caseificio Agnena che si è dovuto accontentare del quarto posto. L’anno scorso invece si era aggiudicato la medaglia di bronzo. Una conferma, comunque della continuità della bontà della mozzarella del caseificio casertano anche in questo Campionato 2022.

Caseificio Jemma (Dop)

Per molti una sorpresa, ma non per gli intenditori della migliore mozzarella di bufala salernitana. Praticamente era in testa in tutte le fasi di qualificazione del gruppo DOP, ma in finale ha mollato contro i colleghi di Don Peppe Diana di Caserta. Azienda agricola nella Piana del Sele in provincia di Salerno, assicura una filiera corta. Particolarmente attenta al benessere degli animali. Coltiva da sola il foraggio necessario per i bufali. Per la produzione è adoperato solo latte proveniente da bufale aziendali.

Caseificio Giuseppe Morese (Non Dop)

L’Azienda si estende su circa 80 ettari di terreno agricolo a Pontecagnano Faiano in provincia di Salerno. La politica aziendale è totalmente orientata a soddisfare le esigenze alimentari delle bufale. Erba medica, mais, loietto, triticale, erbai autunno vernini e grano duro vengono coltivati per ottenere foraggi, freschi ed insilati, fieni e paglia che vengono somministrati alle nostre lattifere. Sempre più attenzione è posta al benessere degli animali e, soprattutto nella fase di accrescimento e di asciutta, ampi paddocks in erba vengono messi a disposizione per il pascolo e la ginnastica funzionale, presupposti fondamentali per una crescita sana ed armonica ed una maggiore longevità.

Lascia un Commento