Il Natale in Campania all’insegna dei mercatini

La Campania dei mercatini di Natale ha molto da offrire: borghi medievali, grandi città, panorami, ma soprattutto tradizioni e prodotti tipici, gastronomici e artigianali. Ecco una lista dei mercatini più belli da visitare per il Natale 2021.

0 494

Tutto pronto per questo Natale 2021: ripartono i mercatini di Natale in Campania, all’insegna delle tradizioni e dei prodotti tipici dei territori. Come di consueto, i luoghi che ospiteranno le bancarelle natalizie, saranno suggestivi centri storici, borghi medievali e paesaggi panoramici. La Campania tutta si veste a festa per questo Natale e da Napoli a Caserta, passando per Avellino, Salerno e Benevento, c’è solo l’imbarazzo della scelta per visitare i mercatini più belli di tutta la regione ed immergersi nella tradizionale atmosfera natalizia. In questo articolo si propone un elenco dettagliato dei migliori mercatini di Natale in Campania, con date e informazioni varie.

Mercatini di Fontegreca

Il Natale nel Casertano è all’insegna dei piccoli borghi. Mentre in città resta aperta la Reggia di Caserta, con l’installazione di un presepe ed aperture straordinarie delle stanze reali, i piccoli comuni dell’entroterra si vestono a festa, pronti ad offrire tutto il meglio della propria terra. Tra questi spicca il mercatino di Natale di Fontegreca, un piccolo comune di poco meno di 1000 abitanti, famoso per l’omonima Cipresseta. Qui i mercatini avranno luogo l’11 e il 12 dicembre, mentre la domenica ci sarà l’evento di Babbo Natale in Cipresseta. Anche se per un solo week-end, la prospettiva dei mercatini di Natale a Fontegreca si prospetta all’insegna della tradizione natalizia, ma anche della valorizzazione dei prodotti locali. Tutto il borgo sarà interessato dalla presenza di stand e allestimenti, per dare la possibilità ai turisti di passeggiare tra gli affascinanti vicoli del borgo, le cascate e gli alberi della Cipresseta. Gli stand apriranno i battenti l’11 dicembre alle ore 10.30.

Mercatini di Limatola

Ad oggi forse, uno dei mercatini più gettonati della Campania. Quello dei mercatini natalizi di Limatola, è ormai un appuntamento consolidato ed atteso; il successo delle scorse edizioni parla da sè. La location, anche per il 2021 è il Castello di Limatola, suggestiva struttura rinascimentale riccamente affrescata. Il Castello ospita, oltre alle bancarelle, la casa di Babbo Natale. Per allietare le passeggiate dei turisti nella corte del Castello, sono previsti gli interventi di giullari e falconieri, oltre che giostre per i più piccoli e musica medievale. I mercatini hanno aperto i battenti il 12 novembre e termineranno il 12 dicembre. Aperti tutti i giorni, si accede con un biglietto a pagamento, il quale da diritto ad una consumazione.

Salerno: luminarie e mercatini

Salerno a Natale è una delle città più visitate della regione. In pochi anni, le luminarie, le famose “luci d’artista” si sono trasformate in appuntamento irrinunciabile. Tuttavia, tra un’installazione e l’altra, c’è ampio spazio anche per stand e bancarelle, rigorosamente sul lungomare. Come ogni Natale, le classiche casette in legno, si presentano a ridosso del mare, con prodotti tipici ed elementi d’artigianato, per regali di Natale unici nel loro genere. Non mancano spezie, giochi ed intrattenimenti, il tutto contornato dalle onnipresenti luminarie, che illuminano il lungomare a giorno.

Mercatino di Natale al Museo di Pietrarsa

Per chi ama la storia, i treni ed i musei, questo mercatino di Natale potrebbe essere l’ideale. Nella splendida cornice di Pietrarsa, a Portici dove ha sede lo storico museo ferroviario, ha luogo anche quest’anno un mercatino natalizio. Le casette di legno sono allestite lungo i binari dell’antica ferrovia, appositamente illuminati con led rossi per evidenziarli. Ampio spazio è dato all’artigianato, con venditori che provengono anche da tutta Italia; ma ampio spazio soprattutto al food. La piazzetta dove un tempo sorgeva la banchina infatti, è tutta destinata al cibo, perlopiù street: pizza, pizza fritta, hamburger e fritture varie, la fanno da padrone. Oltre ai mercatini, vengono lasciati aperti i capannoni che ospitano le vecchie locomotive che hanno fatto la storia dei trasporti in Campania e non solo: un perfetto connubio tra atmosfera natalizia e cultura.

Mercatini di Natale a Castellabate

Nella lista non poteva mancare il Cilento. Nella cornice del centro storico di Castellabate, quest’anno avranno luogo dei mercatini di Natale all’insegna della tradizione popolare. Tra i vicoletti del borgo e la piazza centrale, resa famosa dal film Benvenuti al Sud, saranno ospitati gli stand e le bancarelle che esporranno i prodotti tipici cilentani, accompagnati da oggettistica artigianale, doni natalizi, dolciumi e tanta musica popolare. I mercatini di Castellabate saranno inaugurati il 3 dicembre e dureranno fino al 12, tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00.

Torre dell’Ettore: il mercatino nel paese fantasma

Per l’allestimento di questo mercatino è stata scelta una location particolare nel beneventano: Apice Vecchia. Si tratta di un paese fantasma, abbandonato negli anni ’60, e da tempo meta di turisti e curiosi. Tuttavia, negli ultimi anni, alcuni edifici del borgo sono stati oggetto di lavori e ristrutturazioni, tra cui appunto la Torre dell’Ettore, dove avrà luogo il mercatino d Natale. I mercatini avranno luogo nei weekend pre-natalizi: apertura il 27 e 28 novembre, poi 4 e 5 dicembre, 8, 11 e 12 e 18 e 19 dicembre. Oltre ai consueti stand di prodotti tipici, ci sarà la Betlemme in Corte, rivisitazione storica della vita ai tempi della Natività. Spazio anche al presepe vivente e ad artisti di strada, che accompagneranno la visita dei turisti.

 

Lascia un Commento