Volturara Irpina: Alla scoperta di un borgo millenario e delle sue leggende

Dai draghi alle rocce sacre. Un viaggio tra storia, avventura e gastronomia

0 165

Volturara Irpina, la regina della Piana del Dragone, è una piccola gemma nell’entroterra campano. Un piccolissimo borgo(circa 3000 abitanti) che vanta una storia millenaria intrisa di leggende affascinanti. Non da meno sono i paesaggi pittoreschi e una cultura vibrante che ne fanno una meta affascinante per i viaggiatori in cerca di autenticità e bellezza. Il borgo è situato in una posizione strategica, ai piedi del Monte Terminio, circondato da una natura rigogliosa.

Storia e leggende

La leggenda narra che Volturara fu fondata da Gesio, un eroe che uccise il feroce drago lasciato dai Visigoti a difesa della grotta che custodiva il loro immenso tesoro. La sua storia inizia invece in epoca romana, quando il territorio era abitato dai Sanniti. In epoca medievale, fu sotto il dominio dei Longobardi, dei Normanni e degli Svevi. Durante gli anni il borgo ha vissuto diverse vicende storiche, tra cui guerre, epidemie e terremoti ma è riuscito a conservare il suo fascino medievale che si manifesta nelle stradine strette e tortuose, nelle case in pietra e nei portali in ferro battuto del centro storico.

Arte e cultura

Si deve ai longobardi la costruzione del castello che domina l’intera valle, un elemento centrale nel sistema difensivo dei castelli irpini. Il borgo ospita diversi monumenti di interesse storico e artistico, tra cui la Chiesa di San Nicola di Bari, la Chiesa di Santa Maria del Carmine e la Torre dell’Orologio. Il paese è anche un importante centro culturale col Museo Civico (ricco di reperti archeologici e storici del territorio) e la Biblioteca Comunale.

La Chiesa di San Nicola

Una delle attrazioni più famose di Volturara Irpina. È la chiesa madre della diocesi di Montemarano-Acerno ed è dedicata a San Nicola di Bari, santo patrono della cittadina. Nota per i suoi affreschi medievali ben conservati, nel corso dei secoli, la chiesa ha subito diversi interventi di restauro e ampliamento. Nel 1754 fu costruito il campanile, uno degli elementi più caratteristici e una delle più inclinate d’Italia che si erge con fierezza nel panorama cittadino.

Il Santuario della Madonna della Piana

Il Santuario della Madonna della Piana rappresenta il collegamento tra storia e natura a Volturara Irpina. Costruito nelle rocce tra grotte antichissime, questo luogo sacro racchiude secoli di devozione e spiritualità. È un rifugio tranquillo e suggestivo per i visitatori in cerca di contemplazione.

Natura e Paesaggi

Volturara Irpina è circondata da una natura rigogliosa e da panorami collinari che offrono una pausa dalla frenesia della vita moderna. Gli amanti della natura troveranno in questa zona il luogo ideale per rilassarsi e godere di escursioni all’aria aperta. Il Parco Regionale dei Monti Picentini è nelle vicinanze e offre una varietà di sentieri escursionistici che conducono a viste panoramiche spettacolari. Tra i paesaggi più iconici di Volturara Irpina c’è il Monte Tuoro, che domina la città e offre un’occasione unica per ammirare l’intera regione dall’alto. In autunno le colline circostanti si tingono di colori caldi, creando uno spettacolo naturale da non perdere. Il borgo è situato ai piedi del Monte Terminio, che offre splendidi panorami sulla Valle del Dragone. Nelle vicinanze del borgo si trovano diverse aree naturali protette, tra cui il Parco Regionale del Partenio e la Riserva Naturale Orientata Valle del Dragone.

Cucina Tradizionale

La cucina irpina è rinomata per la sua semplicità e autenticità e Volturara Irpina non fa eccezione. I piatti locali sono preparati con ingredienti freschi e di alta qualità, spesso coltivati direttamente nelle campagne circostanti. Tra le delizie della zona ci sono piatti come la pasta fresca, le zuppe di legumi, il caciocavallo irpino e il famoso vino locale, l’Aglianico. Ogni anno il primo fine settimana di settembre si celebra la festa del fagiolo quarantino, simbolo gastronomico della città.

Come arrivare a Volturara Irpina:

In auto: Volturara Irpina è raggiungibile in auto dalla Strada Statale 7 Via Appia.

In treno: La stazione ferroviaria più vicina è quella di Ariano Irpino, situata a circa 15 km dal borgo.

In autobus: Volturara Irpina è servita da autobus di linea da Avellino e da altre città della Campania.

Lascia un Commento

Verified by MonsterInsights