Una squadra tutta campana al Torneo Internazionale dei giovani fisici: pronta per la sfida scientifica!

Questo concorso, soprannominato anche "Coppa del Mondo di Fisica", è una competizione riservata a studenti delle scuole superiori

0 11

Il team che rappresenterà l’Italia ai Mondiali di Fisica, gli “International Young Physicist’s Tournament”, a Luglio a Budapest, è interamente campano. Il prestigioso Torneo internazionale dei giovani fisici (IYPT) è soprannominato anche “Coppa del Mondo di fisica”, è una competizione scientifica riservata a studenti delle scuole superiori. Si tratta di un’occasione unica per mettere alla prova le proprie abilità scientifiche e confrontarsi con coetanei provenienti da tutto il mondo. Queste storie sono un segno di speranza e un monito a non rassegnarsi e a continuare a investire nell’istruzione come motore di sviluppo per il Mezzogiorno. È la risposta a chi crede che la scuola del sud Italia sia pessima.

Un motivo di grande orgoglio

La notizia che la squadra italiana che parteciperà alle Olimpiadi di Fisica di Budapest a luglio sarà composta interamente da studenti campani è un motivo di grande orgoglio per tutto il paese. Ma soprattutto, rappresenta un segno tangibile dell’eccellenza che può nascere nel Sud Italia, quando si investe in istruzione e nei giovani.

Il prestigioso Torneo Internazionale dei Giovani Fisici (IYPT), soprannominato anche “Coppa del Mondo di fisica”, è una competizione scientifica di altissimo livello che riunisce i migliori studenti delle scuole superiori provenienti da tutto il mondo. I ragazzi italiani, allenati dal prof. Raffaele Campanile, si confronteranno con i loro coetanei su complessi problemi di fisica, dimostrando le loro abilità e la loro preparazione.

Il Sud Italia è un territorio fertile

Il successo di questi ragazzi è un esempio lampante di come il Sud Italia possa essere un territorio fertile per il talento e l’innovazione. È la risposta concreta a chi stigmatizza la scuola del Mezzogiorno, definendola di bassa qualità. La realtà è ben diversa, questi ragazzi dimostrano che, con il giusto supporto e le giuste opportunità, il Sud può eccellere anche nei campi scientifici più avanzati.

La loro partecipazione alle Olimpiadi di Budapest è un’occasione unica per mettere alla prova le proprie capacità, confrontarsi con i migliori coetanei del mondo e portare in alto il nome dell’Italia e del Sud Italia. Ma è anche un monito per tutti noi: non dobbiamo mai rassegnarci di fronte alle difficoltà e dobbiamo continuare a investire nell’istruzione e nei giovani, perché rappresentano il futuro del nostro paese.

Un messaggio di speranza e un esempio da seguire per tutti

La storia di questi giovani fisici campani è un messaggio di speranza e un esempio da seguire per tutti. Ci dimostra che, con tenacia, dedizione e passione, si possono raggiungere grandi traguardi, anche partendo da contesti difficili. È un motivo di orgoglio per tutta l’Italia e un segno tangibile che il Sud ha tutte le potenzialità per affermarsi come un territorio d’eccellenza.

Un grande applauso ai 5 studenti brillanti giovani fisici

Questo quanto scritto dall’Assessore alla Scuola, alle Politiche Sociali e Giovanili della Regione Campania Lucia Fortini:“Che orgoglio vedere che è tutto campano il team che rappresenterà l’Italia ai Mondiali di Fisica, gli “International Young Physicist’s Tournament”, in programma a Luglio a Budapest. È fantastico vedere il talento e l’impegno dei nostri ragazzi essere riconosciuti a livello nazionale e internazionale! Un grande applauso ai 5 studenti brillanti giovani fisici: Mario Miale del liceo Mercalli di Napoli, Marco Ragozzino del liceo Gatto di Agropoli, Angela Esposito, Myriam Formisano, e Anielllo Di Masso del Liceo Giorgio Buchner di Ischia.

Poi continua dicendo: “Con loro il prof. Raffaele Campanile team leader della squadra azzurra. So che la selezione è stata dura e il percorso impegnativo, ma avete dimostrato di essere i migliori tra i migliori! Ora siete pronti a rappresentare non solo la Campania, ma l’Italia intera e ricordatevi, siamo tutti con voi! In bocca al lupo, ragazzi!

Lascia un Commento

Verified by MonsterInsights