Il Museo Jago a Napoli: un’esperienza artistica e culturale unica

Le opere del celebre artista contemporaneo in mostra nella Chiesa di Sant'Aspreno ai Crociferi

0 33

Napoli, una città ricca di storia e cultura, ospita una gemma in pieno centro storico che affascina i visitatori, il Museo Jago. Un luogo incantevole, una tappa imperdibile per coloro che desiderano immergersi nelle profondità della ricca eredità culturale napoletana che fa da sfondo alla cultura attuale, rappresentata dalle opere del celebre artista contemporaneo. La mostra si trova nella Chiesa di Sant’Aspreno ai Crociferi, nel cuore del Rione Sanità.

Rione Sanità di Napoli: la rinascita straordinaria di un quartiere

Il Rione Sanità è uno dei quartieri più antichi e affascinanti di Napoli. Un luogo ricco di storia, arte e cultura, caratterizzato però per molti anni da degrado, criminalità e marginalità. La svolta dal 2000, con l’arrivo di padre Antonio Loffredo come parroco della Basilica di Santa Maria della Sanità. Grazie al suo impegno e di tanti altri volontari, il Rione Sanità ha iniziato a cambiare volto.

Uno dei principali obiettivi della riqualificazione è stato quello di rimettere in luce il patrimonio storico-artistico del quartiere. Le Catacombe di San Gennaro e San Gaudioso, le più grandi e meglio conservate d’Europa, sono state aperte al pubblico. Oggi sono una delle principali attrazioni turistiche di Napoli. Restaurati e valorizzati anche altri siti storici del quartiere, come la Basilica di Santa Maria della Sanità e la Chiesa di San Vincenzo Ferreri. Ultima ad essere aperta al pubblico è la Chiesa dei Cristallini, chiusa negli anni ’80.

Un’esperienza unica

Il Museo Jago a Napoli è un’esperienza artistica e culturale unica, che permette di ammirare le opere del celebre artista contemporaneo in un contesto storico e architettonico di grande valore. La mostra, ospitata nella Chiesa di Sant’Aspreno ai Crociferi, nel cuore del Rione Sanità, presenta una selezione di opere realizzate da Jago negli ultimi anni. Tra queste, spiccano il Narciso, una scultura in marmo che rappresenta il mito greco del giovane che si innamorò della propria immagine riflessa nell’acqua, e il David, un’opera in terracotta che raffigura il celebre eroe biblico in una posa più vulnerabile e umana.

Jago

Nato nel 1987 a Frosinone, il talentuoso artista italiano inizia la sua formazione nel liceo artistico della sua città natale, per poi continuare presso l’Accademia di Belle Arti. La sua ricerca artistica attinge alle radici delle tecniche tradizionali, con una particolare predilezione per il marmo come materiale nobile. Tuttavia, la sua opera si distingue per la sua capacità di affrontare temi fondamentali dell’epoca contemporanea. A soli 24 anni partecipa alla 54a edizione della Biennale di Venezia nel 2009. In tale occasione, ha esposto il suo busto in marmo raffigurante Papa Benedetto XVI, ottenendo la prestigiosa Medaglia Pontificia. La scultura giovanile, denominata successivamente “Habemus Hominem” nel 2016, è diventata una delle opere più riconoscibili e celebrate di JAGO. Dal suo debutto con la prima mostra personale nella Capitale nel 2016, l’artista ha vissuto e lavorato in varie parti del mondo, tra cui Italia, Cina e America. Nel 2018, ha ricoperto il ruolo di professore ospite presso la New York Academy of Art.

Le sue opere

Le opere di Jago sono caratterizzate da un forte realismo e da una capacità di trasmettere emozioni profonde. L’artista, infatti, si concentra spesso su temi universali come l’amore, la morte, la fragilità umana. Il museo espone la Pietà, il nuovo gruppo di Aiace e Cassandra, ed altre opere che animano il percorso all’interno della chiesa. Tra le tante ce n’è una che rappresenta lo stesso artista, c’è la Venere invecchiata, l’apparato circolatorio e da poco la splendida opera di Narciso. Con lo stesso biglietto si può visitare anche il Figlio Velato (ispirato al Cristo Velato di Sanmartino) custodito presso la Basilica di San Severo fuori le mura. Il Museo Jago è un’occasione imperdibile per conoscere l’arte di un artista contemporaneo di grande talento e per scoprire un quartiere di Napoli ricco di storia e cultura.

INFO

ORARI DI APERTURA (Jago Museum)

Dal Lunedì al Giovedì: 10:00 – 13:00 (Ultimo ingresso alle ore 12:30)
Dal Venerdì alla Domenica: 10:00 – 17:00 (Ultimo ingresso alle ore 16:30)

PREZZI:

Intero: € 8,00

Ridotto: € 6,00

(Biglietto dedicato a over 65, minori di 18 anni, studenti, forze dell’ordine, accompagnatore disabile e visitatori provenienti dalle Catacombe di Napoli)

Gratuito

(Riservato ai bambini fino a 6 anni, disabili e abitanti del rione Sanità)

INFO:

info@jagomuseum.it

https://jago.art/it/museum/

Lascia un Commento

Verified by MonsterInsights