Torna il tradizionale falò di San Giuseppe ad Ariano Irpino: cibo e musica dal vivo

Il falò di San Giuseppe: l'evento che segna il passaggio beneaugurante dall’inverno alla primavera.

0 59

Ogni anno,  ad Ariano Irpino, si accende una fiamma che risplende nel buio della notte, segnando l’arrivo del 19 marzo, giorno dedicato a San Giuseppe. Secondo la tradizione l’evento segna il passaggio beneaugurante dall’inverno alla primavera. Il falò, è anche un momento di gioia e di condivisione che rafforza i legami tra gli abitanti di Ariano Irpino, rendendo la città ancora più unita e coesa.

Il falò di San Giuseppe: una leggenda antica

L’usanza del falò in realtà, rende omaggio ad una leggenda molto antica che lo lega ad un evento miracoloso che coinvolge Giuseppe e Maria. Si racconta infatti che nella grotta dove la Madonna partorì Gesù, faceva molto freddo, per questo Giuseppe preoccupato, si recò da un albergatore per chiedere del fuoco con il quale riscaldarsi. L’uomo gli concesse il fuoco, a patto che Giuseppe lo portasse nel suo mantello. Il falegname così fece e lo trasportò senza che il mantello prendesse fuoco. Un vero e proprio miracolo che spinse l’albergatore a chiedere perdono al Santo per aver peccato con un gesto così poco misericordioso. 

Per rendere omaggio a San Giuseppe e al miracolo del fuoco, il giorno della Festa del Papà prende vita questa tradizione che ad Ariano è conosciuta come Lu Faone.

Il programma

Martedì 19 Marzo 2024 alle ore 20:00 inizierà il falò, attorno al focarone tanta musica, cibo e buon vino. L’ evento è anche un momento di riflessione e di preghiera, in cui la comunità si riunisce per invocare la protezione del santo patrono su Ariano Irpino e sulle persone care.

Lascia un Commento

Verified by MonsterInsights