I Mercatini di Natale al Castello dell’Ettore

Ritornano i Mercatini natalizi al Castello dell'Ettore ad Apice Vecchia, in provincia di Benevento. Ad attendervi, stand gastronomici e artigianali. musica e tanti spettacoli per adulti e piccini

0 356

Chi attende con ansia il Natale, non può non amare i mercatini natalizi! La Campania si è così attrezzata per soddisfare tutte le esigenze degli amanti di questo magico periodo. In particolare, il borgo di Apice Vecchia.

Ad Apice Vecchia, in provincia di Benevento, attorno il castello dell’Ettore, tornano i mercatini di Natale. Si parte il weekend del 27 e del 28 novembre 2021 e ci sontinua nei successivi weekend del 4, 5, 8, 11, 12 e del 18, 19 dicembre 2021.

Apice Vecchia è conosciuta come il “borgo fantasma” perché è una zona ormai disabitata dal terremoto del 1962. Ma fra poco conoscerà vita nuova perché il suggestivo ed affascinate castello sarà lo sfondo della terza edizione dei suoi mercatini natalizi.

Bancarelle, stand di prodotti artigianali e gastronomici, musica, spettacoli per bambini e adulti, ma soprattutto “Betlemme in corte” che inscena quella che era la quotidianità di Betlemme antica. Ma anche “Alice nel paese delle meraviglie“, che con la sua strabiliante scenografia e i suoi personaggi, sorprenderà proprio tutti!

Non mancheranno il Presepe vivente ed esibizioni di artisti di strada e di artisti operanti nel mondo della danza e del teatro.

E per respirare appieno l’atmosfera di Natale, ci sarà il bellissimo “Giardino Incantato”, il “Castello di Babbo Natale” con Babbo Natale ad attendere tutti i bambini e perché no, anche i grandi, la “Camera dei sogni del Natale” in cui poter ascoltare le fiabe e i racconti legati al Natale, la “Torre delle luci immaginarie”.

Soave sarà il coro gospel che vi accompagnerà con la sua melodie.

Deliziosi i personaggi di Elsa e il pupazzo di neve, lo Scrooge e i tre spiriti del Presente, Passato e Futuro. E meravigliose sono le sale del Castello, come quella di “Harry Potter” o la mostra estemporanea “A Christmas Imagination” ,con il suo percorso fatto di luci e di videoproiezioni, oltre a tanti altri effetti speciali.

Apice Vecchia

Apice Vecchia è un piccolo paese situato al confine tra Benevento e Avellino ed è diviso in Apice vecchia e Apice nuova.  La parte vecchia è completamente disabitata e si dice sia popolata da fantasmi e spettri. Da qui il nome di “paese leggendario“, oltre che fantasma, appunto.

Il visitatore si può quindi addentrare nei suoi vicoletti e scoprire che tutto è rimasto uguale dal terremoto. Il silenzio domina su ogni cosa e la sensazione che si prova è di essere catapultati indietro nel tempo senza poter tornare al presente.

Lo scrittore Antonio Mocciola  include Apice Vecchia nel suo libro “le belle addormentate”, libro che racconta di circa ottanta paesi d’Italia dimenticati e isolati.

Nel corso degli anni, dopi il terribile terremoto, si è cercato di ridare vita al posto. In particolare, il sindaco Luigi Bocchino si diede da fare per promuovere un’attività turistica che però non decollò per mancanza di fondi.

Di tanto in tanto, si aggira qualche appassionato di fotografia che resta incantato di fronte i resti di una vita che sembra essersi fermata.

Il barbiere Tommaso Conza è uno dei pochissimi che ha scelto di non andar via e di lavorare lì e grazie a lui, dopo ben venti anni, il Castello Normanno riesce ad attirare tantissime persone in occasione dei mercatini di Natale.

Il Castello di Ettore è legato alla storia di diversi personaggi che l’hanno abitato, come Federico II di Svevia, Manfredi di Svevia, S. Antonio di Padova e di diverse famiglie come i Balbano, i Maletta, gli Sforza, i d’Aragona, i Carafa, gli Stuard, etc…

 

I mercatini di Natale sono aperti dalle 10:00 alle alle 22:00 tutti i sabati, domenica e festivi.

ll costo del biglietto è di 5 euro per gli adulti. I bambini fino ai 10 anni non pagano.

 

Fonte foto: napoli-turistica.com

 

Lascia un Commento