Sanità in Campania, tempi di attesa lunghi: molte persone chiedono prestiti per rivolgersi a quella privata

I tempi di attesa sempre più lunghi della sanità pubblica spingono i cittadini a rivolgersi a quella privata.

0 80

I tempi di attesa sempre più lunghi della sanità pubblica spingono i cittadini a rivolgersi a quella privata e, per poterlo fare sono tanti coloro che richiedono un prestito personale. Questo è quanto emerge da una analisi che ha rilevato come, in Italia, l’attesa media per la sanità pubblica sia arrivata a circa 77 giorni, valore che al Sud sale addirittura a 85 giorni.

Sanità in Campania: aumentano le richieste di prestiti personali

In Campania, secondo l’analisi di Facile.it e Prestiti.it, nel 2023, le richieste di prestiti personali per sostenere le spese mediche hanno rappresentato il 4,5% del totale dei finanziamenti chiesti nella regione e chi ha presentato domanda per questa tipologia di prestito ha cercato di ottenere in media circa 5.632 euro da restituire in 49 mesi. Inoltre se si guarda al profilo dei richiedenti campani si scopre che all’atto della firma, il richiedente mediamente supera di poco i 45 anni, valore più alto se confrontato con l’età media in cui, in generale, si chiede un prestito personale in Campania (42 anni).

Altro dato molto interessante emerge analizzando il sesso dei richiedenti; nel 35,4 % dei casi a presentare la domanda di finanziamento per le spese sanitarie è stata una donna. Dall’analisi emerge anche come, nell’ultimo anno, il tasso dei prestiti personali sia aumentato in maniera considerevole: nel 2022 il Taeg medio è stato pari al 9,65 %, valore salito all’11,09 % nel 2023.

Lascia un Commento

Verified by MonsterInsights