Punta Imperatore: il Faro centenario di Ischia diventato un hotel

Un viaggio tra gusto, relax e storia sulla splendida Isola di Ischia.

0 178

Situato sulla splendida isola di Ischia, il faro centenario di Punta Imperatore è un’icona di bellezza mozzafiato e storia millenaria. Lo storico faro, è tra i più antichi del Mediterraneo, in attività dal 1884, con un segnale luminoso che si vede fino a 22 miglia nautiche. Il famoso faro centenario è ormai diventato un hotel, di grande suggestione e con vista mozzafiato sul Golfo di Napoli.

Ecco dove si trova, come arrivare e tutte le curiosità su questo luogo unico.


Una storia antica

La vista che insiste da Punta Imperatore è una delle più incredibili al mondo e possiamo solo immaginare come trascorreva le sue giornate Lucia Capuano, diventata la prima e forse unica “farista” donna d’Italia. Lucia Capuano era sposata con Francesco detto “a’ lanterna”, il primo guardiano del faro che, in quel luogo, trovò la morte. All’epoca Lucia aveva appena 30 anni e già sette figli: erano gli anni della guerra e Lucia decise di non arrendersi e di prendere il posto del marito, proprio in quel faro che gli aveva dato la morte. Per anni e anni accese, riparò, curò questo faro meraviglioso come se fosse cosa sua e casa sua, il suo nido, la tana dei suoi cuccioli.

Una storia di emancipazione femminile quella di Lucia Capuano, in un tempo in cui le donne erano relegate al ruolo di mamme e casalinghe.

Come si arriva al Faro di Ischia?

La strada per arrivarci si imbocca in località Panza, nel comune ischitano di Forio (che è il porto di attracco più vicino).  Si percorre in località Campotese e poi si imbocca una stradina carrozzabile in salita. Arrivati alla fine della strada, si procede a piedi lungo il sentiero che scende verso il promontorio.

Indirizzo: Via Costa,135, Forio (NA)

Tel: 08118181391

Foto Facebook Faro Punta Imperatore

 Il ristorante di punta Imperatore

Al piano terra del Faro c’è la cucina del ristorante Luci’ , in omaggio proprio a Lucia Capuano, la prima guardiana donna del faro.  Il ristorante del Faro è aperto anche alla clientela esterna, in cucina c’è lo chef Antonio Monti, cuoco ischitano al cento per cento, figlio di ristoratori dell’isola, con esperienze in terraferma, che propone piatti di tradizione isolana, reinterpretati in forme e consistenze più contemporanee.

Tra i piatti più tipici, c’è U Cala Cala che rievoca un’antica usanza isolana: il baratto tra contadini e pescatori, quest’ultimi quando si avvicinavano ai poderi a picco sul mare, chiamavano a gran voce i contadini e gridavano loro, “cala cala” il paniere.

Si può dormire al Faro di punta Imperatore?

Dopo anni di inaccessibilità, dal 2023 il Faro di Punta Imperatore è stato acquisito dalla Floatel GmbH e trasformato in uno stupendo Resort con 4 camere esclusive, che offre anche un roof bar panoramico, una terrazza per eventi e l’ elegantissimo ristorante gourmet (“Luci’).

Il design degli interni rispetta l’essenza del luogo: sono camere senza fronzoli, ma di grande eleganza, dotate di una moderna tecnologia. Alle camere che sono al primo piano si accede attraverso gli scalini che portano alla lanterna e al tetto dov’ è allestito il roof bar.

Quindi, per concludere, che si tratti di una breve gita o di una vacanza più lunga, il faro di Punta Imperatore rimarrà sempre un luogo indimenticabile, capace di regalare emozioni uniche e ricordi preziosi a tutti coloro che lo visitano.

Foto Facebook Faro Punta Imperatore

 

Lascia un Commento

Verified by MonsterInsights