Il miele Irpino

La verde Irpinia produce miele di alta qualità. Un prodotto naturale dai molteplici effetti positivi

0 1.809

Se le api dovessero scomparire dalla terra, all’uomo resterebbero solo pochi anni prima di estinguersi. Tale è il pensiero di Einstein. Questi piccoli insetti sono quindi al centro del biosistema. Sia perché provvedono all’impollinazione dell’80% delle specie vegetali, tutelando così la biodiversità. Sia perché impollinano 39 delle più importanti monocolture, che diversamente non ci sarebbero. Questi piccoli insetti sociali, sono inoltre animali sentinella per l’ambiente dal momento che individuano l’esistenza di inquinanti in un raggio di volo molto vasto. Il miele è tra i prodotti naturali più apprezzati per i numerosi impieghi che si possono fare. La provincia di Avellino, è tra quelle in cui si ha maggiore produzione, grazie all’esistenza di molti apicoltori.

Proprietà e benefici del miele

Tra le numerose proprietà benefiche troviamo anche quella antibatterica e antibiotica. Numerosi tipi di miele posseggono un’elevata concentrazione di acqua ossigenata, il cui utilizzo per per disinfettare le ferite è risaputo. Per conseguire il maggiore effetto battericida, l’ideale è il miele grezzo, non trattato. L’alimento prodotti dalle api,  riduce inoltre i sintomi delle ulcere gastriche. Può essere adoperato inoltre sia contro la stipsi che contro la diarrea poiché contiene grandi quantità di fruttosio, che dona un sapore dolce e un prolungato effetto energetico. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto il miele come rimedio naturale contro la tosse, mal di gola e raffreddore.

Benessere  per la pelle

Questo prodotto naturale dalle molteplici proprietà, riesce a proteggere la pelle dall’azione di fenomeni come pioggia, vento, neve e smog. Assicura inoltre un ottimo livello di idratazione dell’epidermide oltre che preservarla dai fenomeni dell’invecchiamento. Infine è valido per fornire energia, tono e vitalità alla pelle stessa e ai capelli. Insomma, il miele è benevolo sia per la bellezza che della salute.

Diversi tipi di miele

Proprio come il vino, anche per il miele si parla di diversi tipi di miele, ognuno con le proprie caratteristiche di gusto e di proprietà benefiche. C’è chi ne gradisce le sue qualità mediche, chi il sapore intenso, chi il profumo.

  • Miele di Sulla:  Un miele edulcorante, con  un’azione diuretica, depurativa e tonica. Ottimo cosmetico naturale per brufoli e ferite. Si accompagna con le castagne e i formaggi di capra. Oggi purtroppo la sua produzione va scemando a causa della diminuzione della coltivazione di questa foraggera.
  • Miele di Acacia:  Uno dei mieli più noti e stimati. Ricco di fruttosio ma tollerato in piccole dosi anche dai diabetici. Contiene pochi pollini, per questo questo è adatto anche ai bambini. Ricostituente, disintossicante e salutare per le funzioni intestinali. Dolcificante per te, caffè e yogurt. Colore chiaro, odore e sapore molto delicati.
  • Miele di millefiori irpino: Profumo e gusto dipendono dai vari tipi di fiore. Cambiano anche a seconda delle zone dove il miele viene prodotto. Particolarmente indicato per diverse preparazioni in cucina.
  • Miele di ciliegio: In Irpinia è prodotto straordinariamente. La sua produzione dipende da alcune condizioni ambientali e da un’intensa fioritura. Ha ottime proprietà per la purificazione di fegato e reni.
  • Miele di castagno: Sapore e odore forti e aromatici. E’ quello maggiormente prodotto nella regione. Ricco di ferro e sali minerali, per questo adatto a persone anemiche e affaticate. Si accompagna perfettamente con i formaggi.

Produttori irpini

Abbiamo appena visto quali sono i principali tipi di miele e quelli prodotti maggiormente in Irpinia. Un prodotto a km zero, in quanto le api prendono il nettare di solito entro 800 metri dalla colonia, pur potendo spingersi fino a 3 km. Le condizioni ideali per ottenere un miele di ottima qualità sono: giornate di sole, ottima fioritura, corposa colonia di api, impegno, tradizione e passione. Tutte caratteristiche presenti sul territorio e possedute dai produttori locali di miele. Tra i maggiori produttori ricordiamo:

Mielelapio

Apicoltura che produce miele biologico, nata a Lapio nel 2008 continuando un’antica tradizione familiare risalente agli anni Cinquanta. Tutto iniziò quasi per gioco comprando poche arnie per coltivare semplice hobby. Poco alla volta l’azienda ha cominciato a crescere permettendo di creare un brand apprezzato in tutta Italia per qualità e affidabilità. Numerosi sono infatti i premi vinti.

Apicoltura Mielespina

Tutto è nato grazie all’amore, il rispetto per gli animali e la natura che hanno caratterizzato il fondatore  nei primi anni ’80. Pur essendo ancora un ragazzino, la sua passione lo portò a fabbricare i primi alveari. Per conoscere ancora di più questo magico mondo, comprò il suo primo libro: “Come diventare apicoltore”. Malgrado alcuni contadini gli avessero bruciato le arnie, la passione restava in lui. Negli anni 2000 comprò altre arnie, trasformando il suo trasporto in lavoro. Oggi l’azienda, a conduzione familiare, conta alcune centinaia di alveari dediti alla produzione di sciami, miele di diverse varietà, pappa reale, propoli e api regine selezionate. Pratica apicoltura nomade, inseguendo le diverse fioriture nei territori incontaminati della verde Irpinia col fine di garantire ai clienti un prodotto pregiato.

Lascia un Commento

Verified by MonsterInsights