Grande Campania

Costiera amalfitana, un tesoro tutto da scoprire

0 26

Affacciata sul mare Tirreno, la costiera amalfitana si estende  nel Golfo di Salerno e comprende alcuni dei suoi luoghi più famosi, da Positano a Ravello e, naturalmente, Amalfi.

Un ambiente unico, tutelato dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità.

Il nostro viaggio inizia da Salerno, splendida città che sorge sull’omonimo golfo del mar Tirreno, tra la costiera Amalfitana e la piana del Sele ed il Cilento (a sud), nel punto in cui la valle dell’Irno si apre verso il mare: per averne un assaggio, è d’obbligo una passeggiata sul lungomare Trieste e una visita al castello medioevale d’Arechi che domina Salerno dall’alto.

A tre chilometri a ovest, ecco Vietri sul mare, il cui centro abitato si estende a ridosso della costa, mentre la zona Marina si affaccia sul mare. Questo splendido paese è la culla della maiolica, non a caso, la cupola delle splendida chiesa di San Giovanni Battista e la facciata dell’Arciconfraternita dell’Annunziata e del Rosario è ricoperta da queste coloratissime ceramiche.
Anche i borghi di pescatori di Cetara e Maiori, tra i centri balneari più frequentati per la loro spiaggia di sabbia fine, vantano le chiese – rispettivamente San Pietro e Santa Maria a Mare – dalle cupole rivestite di mattonelle maiolicate: ma prima di arrivare a Maiori, un punto straordinariamente panoramico è Capo d’Orso, mentre è da visitare l’abbazia di Santa Maria de Olearia, scavata nella roccia.

Da Maiori si può optare per una deviazione verso l’interno per raggiungere Tramonti, terra di maestri pizzaioli. Proseguendo invece lungo la costa, ecco Minori, l’Eden della Costiera per il clima ventilato e fresco.
Atrani è invece ben lontana dal turismo di massa, pertanto conserva tutta la sua autenticità marinara.

A questo punto si devia verso Ravello, adagiata a 350 metri di quota, uno degli incanti della costiera per l’eleganza delle sue ville: i giardini e i belvedere di villa Rufolo e villa Cimbrone si aprono su panorami mozzafiato.

Scendendo, ecco Amalfi, la cittadina, antica Repubblica Marinara, che dà il nome alla Costiera: imperdibile il duomo di Sant’Andrea Apostolo, in stile arabo-siciliano, ricostruito in forme barocche nel ‘700, con la meravigliosa scalinata e il suo incantevole chiostro.

 

Lascia un Commento