Castello Lancellotti: una delle dimore più belle della Campania

Si trova a Lauro ed è uno dei più belli della Campania

0 486

E’ senza dubbio una delle dimore più belle e affascinanti della Campania. Si trova a Lauro, in provincia di Avellino e non è distante da Nola. Costruita su un dirupo orientato a sud (chiamato Primo Sasso) intorno all’XI secolo, si suppone che abbia ricoperto una costruzione romana già esistente. Nei secoli la proprietà della dimora è passata sotto diverse famiglie di nobili. Sicuramente vale la pena farci una visita. E’ aperta tutto l’anno ma solo nei fine settimana. Gli orari cambiano leggermente in estate. Viene utilizzata anche per rappresentazioni musicali, teatrali e come set cinematografico(Il Maestro di Don Giovanni” del1953 con Gina Lollobrigida ed Errol Flynn) e fotografico.

La sua storia

Costruito su un dirupo orientato a sud(chiamato Primo Sasso) intorno all’XI secolo, si suppone che il castello abbia ricoperto una costruzione romana già esistente. La sua posizione strategia permetteva di controllare il territorio sottostante. La prima testimonianza della sua esistenza(millenaria) si fa risalire alla fine del X secolo, conosciuto come Castel Lauri.  Non ci sono però documenti che lo confermino. La certezza della sua presenza è del XIII secolo, in questo caso ci sono dei documenti che lo confermano.  Nei secoli la proprietà della dimora è passata sotto diverse famiglie di nobili. Il principe di Salerno in epoca longobarda. I sanseverino di Caserta in epoca normanna fino ad arrivare verso la metà del 1600 dove viene comprato dalla nobile famiglia dei Lancellotti. Durante la loro proprietà, il castello fu incendiato dai repubblicani francesi, siamo alla fine del XVIII secolo.

Fonte foto: sistemairpinia.provincia.avellino.it

L’aspetto attuale

Dopo un periodo di decadimento, alla fine del XIX secolo si effettuarono lavori(che durarono un bel po’ di anni) di restaurazione grazie al principe Don Filippo Massimo Lancellotti. Oggi è senza dubbio una delle dimore più belle e affascinanti della Campania, col suo aspetto imperioso e austero. Circondato da mura tipicamente medievali, presenta diverse porte, tra le quali un portale di epoca rinascimentale. Al suo interno vi sono torri di forma quadrangolare, diverse stanze, una cappella privata(con un bel cortile e una bella statua), una farmacia, una stalla e una biblioteca(che raccoglie più di mille volumi).

Fonte foto: www.dimorestoricheitaliane.it

Cosa offre

Aperto al pubblico di recente, il castello associa la sua “funzione” storica e culturale(accoglie molti visitatori durante tutto l’anno) con l’intensa attività di organizzazione di eventi. È una perfetta location per spettacoli teatrali e musicali, set cinematografico (fra tutti ricordiamo il Il Maestro di Don Giovanni” del1953 con Gina Lollobrigida ed Errol Flynn) e fotografico. Luminose e spaziose, le sale del Castello Lancellotti sono inoltre ideali per meeting, congressi, ma anche per convegni e riunioni di lavoro. L’aria che si respira al suo interno, le sale ricche di storia e di fascino, tutto rievoca lo stile e lo splendore di un tempo prestandosi ad organizzare splendide serate e ricevimenti indimenticabili (matrimoni, compleanni, feste private, ecc.).

Gli orari

Questa bellissima e antica dimora offre la possibilità di effettuare visite guidate. Da vedere il museo storico, le numerose sale, la cappella privata con una bella fontana e molto altro. Il tutto rende il castello Lancellotti una delle dimore più belle e affascinanti della Campania. Piena di eventi, manifestazioni e cose da vedere. Gli orari di visita variano(di poco) a seconda del periodo dell’anno. Le visite si effettuano solo durante il fine settimana.

Alcune informazioni:

Sabato e domenica dal 1 novembre al 31 marzo 10:30 – 12:30 15:00 – 17:00;
1 Aprile – 31 Ottobre 10:30 – 12:30 17:30 – 19:30

Lascia un Commento